Arlequins - Progressive Rock Webzine

Vuoi reagire a questo messaggio? Crea un account in pochi click o accedi per continuare.
Arlequins - Progressive Rock Webzine

Il forum di Arlequins, webzine di Progressive Rock, fondata nel 1990


5 partecipanti

    Malady "Ainavihantaa"

    avatar
    vale
    member
    member


    Messaggi : 220
    Data di iscrizione : 27.04.21

    Malady "Ainavihantaa" Empty Malady "Ainavihantaa"

    Messaggio Da vale Dom Ott 03, 2021 9:49 am

    Country: Finland
    Genre(s): Retro Prog
    Label: Svart Records
    Format: CD, digital, vinyl
    Release date: December 10, 2021
    Tracklist
    Alava vaara
    Vapaa ja autio
    Sisävesien rannat
    Dyadi
    Haavan väri
    Ainavihantaa
    Line-up
    Taavi Heikkilä: alto & tenor saxophone, clarinet
    Babak Issabeigloo: guitar, vocals
    Juuso Jylhälehto: drums, modular synthesizer
    Ville Rohiola: Hammond, Mellotron, Wurlitzer, Minimoog, piano, vocals
    Jonni Tanskanen: bass

    Media/Samples
    Alava vaara

    A dicembre nuovo album per la band finnica....

    A jdessi e Kid Cox piace questo messaggio.

    Nimloth
    Nimloth
    member
    member


    Messaggi : 43
    Data di iscrizione : 27.04.21
    Località : Siena

    Malady "Ainavihantaa" Empty Re: Malady "Ainavihantaa"

    Messaggio Da Nimloth Gio Gen 13, 2022 9:25 am

    Ascoltato! Se vi piacciono certe sonorità nordiche con atmosfere vellutate un ascolto è obbligatorio.
    Alla fine dei conti mi ha lasciata un po' insoddisfatta. Ricordo l'esordio come più fresco. Mi sarei forse aspettata di più. Da notare l'arrivo di un sax. Buona idea ma non fa la differenza.

    Non vi lasciate comunque scoraggiare da queste osservazioni. Il disco è ben fatto e forse io sono molto esigente. Provatelo voi stessi e ditemi, soprattutto se potete fare un confronto con i precedenti lavori.


    _________________
    A cheese burger is a kind of burger, not a type of cheese.
    Prog Metal is a kind of Metal, not a type of Prog.

    A Kid Cox piace questo messaggio.

    AntonioC.
    AntonioC.
    member
    member


    Messaggi : 135
    Data di iscrizione : 28.04.21

    Malady "Ainavihantaa" Empty Re: Malady "Ainavihantaa"

    Messaggio Da AntonioC. Gio Gen 13, 2022 10:19 pm

    Più jazzato e psichedelico, ma sono sempre loro. Forse non da top ten ma il lavoro è soddisfacente.
    Strange Engine
    Strange Engine
    member
    member


    Messaggi : 132
    Data di iscrizione : 27.04.21
    Località : Firenze

    Malady "Ainavihantaa" Empty Re: Malady "Ainavihantaa"

    Messaggio Da Strange Engine Ven Gen 14, 2022 2:14 pm

    Diciamo che hanno fatto una certa escalation soprattutto nell'intensificazione dei ritmi, partendo da un bel disco,delicato,molto delicato,con il basso che delinea e modella il susseguirsi dei brani.Nel secondo album,anche se è sempre presente una magnifica vena melodica,"Tiedon kehtolaulu" ne è un ottimo esempio,hanno cercato di "movimentare "un pò di più la loro musica non sempre riuscendoci secondo me(la suite infatti, nonostante possa portare a pensare che sia il brano migliore,non si rivela del tutto azzeccata.Il terzo nonchè ultimo disco è anche il più bello,sempre secondo me.L'introduzione del sax e del clarinetto oltre a variare un pò la proposta musicale che vira maggiormente verso tinte rock psychedelic/space  e un filo meno folk,si interfaccia benissimo con una sezione ritmica della batteria più rock in stile anni 70 rispetto ai lavori precedenti.
    Decisamente bello.Nella mia scaletta questo è il più bello seguito dal disco d'esordio Malady.Il secondo mi piace un pò meno.
    AntonioC.
    AntonioC.
    member
    member


    Messaggi : 135
    Data di iscrizione : 28.04.21

    Malady "Ainavihantaa" Empty Re: Malady "Ainavihantaa"

    Messaggio Da AntonioC. Ven Gen 14, 2022 9:37 pm

    Strange Engine ha scritto:Diciamo che hanno fatto una certa escalation soprattutto nell'intensificazione dei ritmi, partendo da un bel disco,delicato,molto delicato,con il basso che delinea e modella il susseguirsi dei brani.Nel secondo album,anche se è sempre presente una magnifica vena melodica,"Tiedon kehtolaulu" ne è un ottimo esempio,hanno cercato di "movimentare "un pò di più la loro musica non sempre riuscendoci secondo me(la suite infatti, nonostante possa portare a pensare che sia il brano migliore,non si rivela del tutto azzeccata.Il terzo nonchè ultimo disco è anche il più bello,sempre secondo me.L'introduzione del sax e del clarinetto oltre a variare un pò la proposta musicale che vira maggiormente verso tinte rock psychedelic/space  e un filo meno folk,si interfaccia benissimo con una sezione ritmica della batteria più rock in stile anni 70 rispetto ai lavori precedenti.
    Decisamente bello.Nella mia scaletta questo è il più bello seguito dal disco d'esordio Malady.Il secondo mi piace un pò meno.

    Forse non migliore del primo, ma se la gioca con questo.
    Mi sono piaciuti molto gli inserti di sax e il generale tentativo di restare attaccati al passato, ma cercandolo di guardare da una prospettiva diversa rispetto ai due dischi precedenti.
    Strange Engine
    Strange Engine
    member
    member


    Messaggi : 132
    Data di iscrizione : 27.04.21
    Località : Firenze

    Malady "Ainavihantaa" Empty Re: Malady "Ainavihantaa"

    Messaggio Da Strange Engine Sab Gen 15, 2022 11:06 am

    AntonioC. ha scritto:
    Strange Engine ha scritto:Diciamo che hanno fatto una certa escalation soprattutto nell'intensificazione dei ritmi, partendo da un bel disco,delicato,molto delicato,con il basso che delinea e modella il susseguirsi dei brani.Nel secondo album,anche se è sempre presente una magnifica vena melodica,"Tiedon kehtolaulu" ne è un ottimo esempio,hanno cercato di "movimentare "un pò di più la loro musica non sempre riuscendoci secondo me(la suite infatti, nonostante possa portare a pensare che sia il brano migliore,non si rivela del tutto azzeccata.Il terzo nonchè ultimo disco è anche il più bello,sempre secondo me.L'introduzione del sax e del clarinetto oltre a variare un pò la proposta musicale che vira maggiormente verso tinte rock psychedelic/space  e un filo meno folk,si interfaccia benissimo con una sezione ritmica della batteria più rock in stile anni 70 rispetto ai lavori precedenti.
    Decisamente bello.Nella mia scaletta questo è il più bello seguito dal disco d'esordio Malady.Il secondo mi piace un pò meno.

    Forse non migliore del primo, ma se la gioca con questo.
    Si,forse il primo,avendolo ormai da diversi anni l'ho metabolizzato per bene e questo essendo nuovo,il rischio che si corre è quello di farsi prendere dalla freschezza della novità e di giudicarlo magari anche superiore a quello che poi risulterà con un ascolto più attento ripetuto negli anni.Certo che al momento mi sembra un pò più completo e anche leggermente più vario.
    avatar
    Kid Cox
    member
    member


    Messaggi : 141
    Data di iscrizione : 27.04.21

    Malady "Ainavihantaa" Empty Re: Malady "Ainavihantaa"

    Messaggio Da Kid Cox Sab Gen 15, 2022 9:12 pm

    Onestamente l'album mi piace ma lo trovo più debole, eccessivamente melodico a confronto con i lavori precedenti.

    Contenuto sponsorizzato


    Malady "Ainavihantaa" Empty Re: Malady "Ainavihantaa"

    Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


      La data/ora di oggi è Mer Set 28, 2022 5:28 am