Arlequins - Progressive Rock Webzine

Vuoi reagire a questo messaggio? Crea un account in pochi click o accedi per continuare.
Arlequins - Progressive Rock Webzine

Il forum di Arlequins, webzine di Progressive Rock, fondata nel 1990


2 partecipanti

    2021 odissea nell'ospizio

    avatar
    Giuse
    member
    member


    Messaggi : 57
    Data di iscrizione : 27.04.21

    2021 odissea nell'ospizio Empty 2021 odissea nell'ospizio

    Messaggio Da Giuse Sab Lug 24, 2021 3:38 pm

    il titolo è un po' provocatorio, ma spero possa servire come spunto di discussione.
    I concerti di quest'anno: a Veruno ci saranno Le Orme, Metamorfosi, Goblin, Rovescio della Medaglia, Banco del Mutuo Soccorso, Osanna...
    A Trasimeno Prog Arti e Mestieri, ancora BMS, Metamorfosi..
    Le prossime uscite: Yes, Jethro Tull...
    Ma siamo nel 2021 o nel 1971?
    Non si contano più cofanetti o rimasterizzazioni con 2 minuti di inediti, fatti apposta per i collezionisti (eccomi)
    Persino un gruppo relativamente nuovo come i BBT hanno rifatto the Underfall Yard con un po' di inedito (eccomi ancora)
    Senza parlare di vinili gialli, blu o viola (no, qui non mi prendono).
    Ora qualcuno potrebbe obiettare che ci sono anche le band nuove e snocciolare un elenco in tal senso.
    Vero, ma chi le ascolta?
    50 anni fa c'era un manipolo di organizzatori che si prendeva il rischio (Parco Lambro, festival di avanguardia e nuove tendenze) sapendo che c'era un pubblico interessato.
    E grazie a queste iniziative PFM , Banco, RdM, Metamorfosi, Biglietto per l'Inferno e via dicendo si sono fatti conoscere (e come!), senza internet, nè tv o radio (solo qualche rivista)
    Oggi se qualche spericolato organizzatore volesse fare un festival di nuove band prog si troverebbe qualche decina di spettatori (se va bene) , sui 50-60 anni.
    Meglio allora chiamare il Banco, così l'età media non cambia, ma almeno arrivano più persone.
    Insomma, riassumendo io credo si possano fare due domande:
    1) è ancora progressive tutto ciò?
    2) non credete che il rischio sia un esaurimento del filone non tanto e non solo per mancanza di esecutori, ma per estinzione degli ascoltatori ? (non siamo eterni)
    avatar
    Kid Cox
    member
    member


    Messaggi : 167
    Data di iscrizione : 27.04.21

    2021 odissea nell'ospizio Empty Re: 2021 odissea nell'ospizio

    Messaggio Da Kid Cox Dom Lug 25, 2021 12:01 pm

    Beh hai pienamente ragione, purtoppo accade troppo di rado (ad essere onesti solitamente Veruno offre visione alle nuove band) le nuove leve possono condividere il palco con i Mostri Sacri (che adoro!) provenienti dal loontano passato.
    Ricordo di aver scoperto gli Abash (splendidi) proprio grazie alla loro esibzione al Prog Exibition 2011 (ma che fine han fatto???); mentre in altre occasioni è mancato il coraggio di proporre anche una sola nuova band a fare da apripista a Banco, Orme o PFM.
    25 anni fa, a Roma, quando Radio Rock era un'istituzione ed annoverava anche il Nostro caro Guido Bellachioma, tale coraggio portò alla ribalta, quantomeno cittadina, Arcadelt, Montefeltro e Mad Crayon; Leviathan, Gallant Farm... Oggi solo le cover band riempono i palchi dei locali.
    Purtroppo è una triste realtà che deprime le nuove band piene d'entusiasmo e fa riporre i sogni nel casseto!
    La Storia che fermò Metamorfosi, Locanda delle Fate o Museo Rosenbach si ripete... I nostri figli potranno ascoltare La Cosscienza di Zeno oppure i Mangala Vallis quando questi da pensionati potranno tornare a dilettarsi sui propri strumenti!

      La data/ora di oggi è Gio Feb 09, 2023 3:54 am